Cucinare con il caffè

Avete mai pensato che si può cucinare con il caffè? Bevanda amatissima dagli italiani e non solo, il caffè può essere infatti utilizzato in diverse ricette per preparare piatti originali e gustosi. E se si pensa ad un ingrediente del genere è immediato associarlo ad un dolce; ecco allora due ricette da provare subito.

I dolci con il caffè Muffin al caffè Setacciate 370 g di farina 00 e mescolatela con 1 bustina di lievito vanigliato e 60 g di zucchero. Intanto sciogliete 160 g di burro senza farlo bollire. Lasciatelo intepidire e aggiungete 2 uova intere sbattute, 140 ml di latte e 30 ml di caffè. Mescolate ora gli ingredienti secchi con quelli liquidi senza preoccuparvi dei grumi. Spennellate gli stampini da muffin con del burro e versatevi l’impasto per ¾. Per rendere ancora più appetitosi questi dolcetti aggiungete in ognuno qualche pezzo di cioccolato bianco. Cuocete in forno statico a 180° per 20 minuti. Torta di ricotta e caffè Con una frusta elettrica mescolate 225 g di zucchero e 6 uova intere. Intanto lavorate in una ciotola, con un cucchiaio di legno, 750 g di ricotta: potete utilizzare metà ricotta di pecora e metà di mucca. Tritate infine 180 g di cioccolato fondente. Mescolate tutti gli ingredienti e aggiungete 3 cucchiai di caffè. Cuocete in forno statico a 190° per 35/40 minuti.

Il caffè tra primi e secondi Il caffè è però un ingrediente versatile e potete sbizzarrirvi utilizzandolo anche per cucinare primi e secondi piatti. Se volete stupire allora i vostri commensali ecco qualche idea interessante per un menù diverso dal solito. Tagliatelle al caffè e prosciutto Per prima cosa preparate dell’ottima pasta fatta in casa aromatizzata al caffè. Ecco come fare. Mescolate 400 g di farina di grano tenero e 80 g di polvere di caffè: formate la classica fontana sul piano di lavoro e una alla volta rompete al suo interno 4 uova. Aiutandovi con una forchetta iniziate a mescolare gli ingredienti e aggiungete un pizzico di sale. Aggiungete un paio di cucchiai di acqua tiepida e lavorate l’impasto finché non risulti omogeneo e liscio. Avvolgetelo ora nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in luogo fresco ed asciutto per circa un’ora. Passate ora a stendere la pasta o con il mattarello o aiutandovi con una macchina finché la sfoglia avrà uno spessore di circa 0,5 mm. Tagliate la pasta e lasciatela su un piano infarinato. Preparate ora il condimento scaldando in padella 2 dl di panna fresca con 50 g di burro: saltate al suo interno 200 g di prosciutto cotto tagliato a dadini. Insaporite con un pizzico di sale, un po’ di noce moscata, pepe nero macinato al momento e una tazzina di caffè: alzate il fuoco e fate insaporire il tutto. Scolate le tagliatelle e saltatele nella padella con il condimento. 

Filetto di vitello al sapore di caffè In un mortaio pestate 3 cucchiai di chicchi di caffè ed 1 cucchiaio di pepe nero in grani. Prendete 4 filetti di manzo tagliati spessi, legateli con spago da cucina per dar loro una forma circolare e spennellateli con un po’ di panna. Cospargete i filetti con la granella di caffè e pepe e adagiateli su una teglia da forno imburrata. Lasciate cadere un fiocco di burro su ogni pezzo di carne e cuocete in forno a 200° per 18 minuti; accendete il grill e lasciate cuocere per un altro paio di minuti affinché si formi una bella crosticina. Serviteli ben caldi dopo aver eliminato lo spago da cucina. Salmone al caffè Emulsionate un po’ di olio extravergine d’oliva con poca salsa Worcester: con questo intingolo ungete 4 filetti di salmone. Tritate grossolanamente 50 g di chicchi di caffè, 80 g di pepe nero in grani e un paio di spicchi di aglio. Adagiate i filetti di salmone in un piatto capiente e ricopriteli con questo mix. Metteteli in frigo a marinare per un paio di ore. Al momento di servire cucinateli su una piastra o su un grill girandoli un paio di volte e lasciando che all’interno il salmone resti di un bel colore rosa.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!